CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE

LA FIGURA PROFESSIONALE

Cosa fa un consulente finanziario indipendente

Per comprendere esattamente di cosa si occupa un consulente finanziario indipendente può essere utile fare un semplice confronto con altre figure professionali che possono offrire consigli su come investire i propri risparmi.

In Italia ci sono attualmente 3 tipi di Consulenti Finanziari:

  • Il consulente finanziario dipendente di una banca;
  • Il promotore finanziario;
  • Il consulente finanziario indipendente (anche chiamato autonomo).

La definizione di consulente è quella di una persona qualificata in una determinata materia, in questo caso finanziaria, che assiste e consiglia il proprio committente (il cliente) offrendo informazioni, pareri e soluzioni.

È fondamentale notare però in quale contesto viene svolta la consulenza. Il dipendente di banca ha il compito di incentivare l’acquisto di azioni o obbligazioni, nella stragrande maggioranza dei casi scelte dalla banca stessa. Questo approccio si rivela sempre efficace e funzionale per la banca, ma non altrettanto per il cliente. Basti ricordare i recenti casi Parmalat, Cirio, MPS, solo per citarne alcuni. C’è un evidente conflitto di interessi tra banca e cliente.

Il promotore finanziario invece è più affine alla figura professionale di venditore. Tenderà infatti a consigliare l’acquisto di azioni o obbligazioni che gli garantiranno la migliore provvigione possibile. Anche in questo caso il conflitto di interesse tra promotore finanziario e cliente può portare a risultati non particolarmente soddisfacenti per via del conflitto di interesse intrinseco nel contesto della consulenza.

Il consulente finanziario indipendente, al contrario degli altri, si muove in un contesto di partnership con il cliente per il semplice fatto che la parcella dipende esclusivamente dal risultato ottenuto dalla sua consulenza. L’interesse del consulente coincide con l’interesse del cliente: c’è un allineamento degli obiettivi. Questo garantisce che il consulente farà il possibile per cercare le migliori soluzioni in termini di prodotti finanziari, di allocazione degli attivi e per ottimizzare il rapporto rischio rendimento.

Consulenza finanziaria indipendente Fee-only

L’espressione Fee-only significa che il consulente finanziario indipendente viene remunerato a parcella e non può percepire alcuna provvigione da nessun altro intermediario per consigliare un determinato prodotto finanziario. Questo garantisce che la consulenza finanziaria non manifesti le situazioni di conflitto di interesse, presenti quando ci si rivolge ad altre figure come quelle che abbiamo appena citato.

L’attività del consulente finanziario indipendente ruota quindi intorno alla corretta pianificazione finanziaria del patrimonio del cliente, non alla vendita di prodotti finanziari per conto di terze parti.

Inoltre la gestione del consulente finanziario indipendente sarà molto meno costosa di quella offerta dalla banca. Le commissioni caricate dalle banche per la gestione di un patrimonio in Italia vanno dal 2% nel migliore dei casi fino al 4-5% e oltre. Siamo tra gli ultimi in Europa in termini di efficienza e trasparenza finanziaria come ha rivelato recentemente un’ inchiesta del programma Report.

I requisiti per esercitare una consulenza finanziaria indipendente

La figura professionale del consulente finanziario indipendente è molto diffusa e popolare nel mondo anglosassone, tradizionalmente molto più all’avanguardia per quel che riguarda la finanza, dove i consulenti indipendenti vengono chiamati financial advisors, personal financial advisors e/o financial planners. Ma come stanno le cose in Europa ed in Italia?

In Europa: con la normativa MIFID del 2007, volta ad armonizzare nell’area Euro i mercati gli strumenti e i servizi finanziari, sono stati introdotti obblighi formali a tutela degli investitori a cui sono soggetti anche i consulenti finanziari che devono agire in modo onesto, equo, trasparente e professionale.
In Italia: per offrire la prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti il percorso normativo, iniziato con il recepimento della normativa MIFID nel 2007, si è concluso con l’Albo di categoria nel 2018.

Con delibera n. 20704 Consob decreta che, a partire dal 1° dicembre 2018, prende avvio l’operatività dell’Albo unico dei consulenti finanziari e dell’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari. Ad oggi i consulenti finanziari, per poter operare devono essere obbligatoriamente iscritti all’albo e saranno soggetti vigilati Consob come gli altri intermediari.

Gli investitori possono verificare l’iscrizione di un consulente direttamente nel sito dell’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari.

Per potersi iscrivere all’albo sono necessari i seguenti requisiti:

  • diploma di istruzione secondaria superiore;
  • onorabilità, professionalità e totale indipendenza da banche e dagli altri intermediari finanziari;
  • superamento della prova valutativa.

Le attività di un consulente finanziario indipendente

La responsabilità specifica dell’indipendente è quindi quella di offrire le migliori soluzioni di investimento personalizzate in merito ad un’ampia offerta di prodotti finanziari. L’offerta deve essere fatta in totale assenza di “inducement” ossia di incentivi alla vendita di prodotti finanziari. Cosa che non avviene, come abbiamo detto, per gli altri consulenti finanziari. L’indipendenza è un requisito professionale.

Questa eccezione al contesto internazionale in cui i consulenti sono praticamente sempre indipendenti, tutta italiana di fatto e di diritto, è volta a preservare lo strapotere degli intermediari in Italia come se le banche non avessero già fatto abbastanza danni al patrimonio di investitori e risparmiatori.

RV Capital Partners ha scelto di utilizzare la via dell’indipendenza unendola alla conoscenza maturata nel corso di due decenni di gestione presso primari istituti a livello europeo.
Noi siamo gestori prima e consulenti poi. Il nostro passato di gestori e il nostro presente di consulenti offre diversi vantaggi:

  • una conoscenza approfondita degli strumenti finanziari e delle metodologie di gestione del patrimonio;
  • l’applicazione di metodologie quantitative all’analisi e la capacità di identificare la soluzione più adatta al profilo di investimento del cliente;
  • il massimo del valore aggiunto del mondo finanziario viene trasferito al cliente finale e non all’intermediario.

Assenza della banca dal processo decisionale NON significa TRASFERIMENTO del denaro FUORI DALLA PROPRIA BANCA.

Il denaro del cliente resta presso l’istituto bancario, il consulente finanziario indipendente è un advisor esterno che supervisiona e consiglia il cliente mentre il denaro resta sempre nella banca di preferenza del cliente. RV Capital Partners può, se il cliente lo desidera, interfacciarsi anche con la banca ma sempre e comunque con il cliente a conoscenza di tutto.

Come funziona la consulenza?

  1. Si inizia con un incontro in cui vengono dettagliati gli obiettivi del cliente e viene data una panoramica dei metodi e degli strumenti migliori in relazione agli obiettivi
  2. Analizziamo la situazione patrimoniale del cliente presente e passata
  3. Viene formulata una proposta su misura del cliente in cui condividiamo la strategia futura. Viene definita la nostra offerta e dettagliamo le nostre commissioni
  4. Condividiamo e successivamente implementiamo la nostra proposta di investimento e iniziamo il rapporto di lavoro che porterà al monitoraggio costante degli investimenti e alla consulenza più ampia per tutto quello che riguarda il patrimonio.

Se vuoi più informazioni sulla consulenza finanziaria e sul modo in cui possiamo svolgerla per te  prenota una chiamata gratuita.

RV CAPITAL PARTNERS

COSA CI RENDE DIVERSI?

RV Capital Partners crede fermamente che il patrimonio ed i risparmi dei propri clienti debbano essere amministrati con la stessa cura e diligenza con cui gestiamo il nostro capitale proprietario, abbiamo scelto di essere totalmente indipendenti e trasparenti per poter perseguire gli interessi esclusivi del cliente.

INDIPENDENZA

RV Capital Partners è completamente indipendente da tutte le banche e agenti e lavora con una rete di specialisti altamente qualificati in tutto il mondo per fornire ai propri clienti un servizio che va oltre la gestione patrimoniale.

RENDIMENTO

RV Capital Partners fornisce ai propri clienti rendimenti superiori in linea con il profilo di rischio scelto, attraverso una vera piattaforma di gestione istituzionale e una rete di conoscenze personali capillare e vasta a livello europeo.

FIDUCIA, TRASPARENZA E ONESTÀ

I partner di RV Capital Partners sviluppano una relazione con i loro clienti basata su fiducia, trasparenza e onestà che va oltre la solita relazione cliente-consulente e garantisce un totale allineamento degli interessi.

PROFESSIONISTI QUALIFICATI

RV Capital Partners è composta da professionisti della finanza con esperienze internazionali decennali a livello istituzionale, tutti altamente qualificati, che si impegnano nell'azienda e condividono lo stesso valore per l’eccellenza.