Durante i mesi estivi i salari in Europa sono calati e negli Stati Uniti sono rimasti stabili.

AI contempo i lavoratori vedono i prezzi dei beni che acquistano ogni giorno crescere a dismisura, molto più velocemente di quanto venga misurato dai dati ufficiali (CPI – Consumer Price Index). L’aumento dei prezzi e il calo, o stabilità, dei salari rappresenta lo scenario peggiore dal punto di vista monetario.

La nostra analisi pubblicata su Nordest Economia il 24 settembre 2021:

https://nordesteconomia.gelocal.it/economia/2021/09/24/news/l-opinione-inflazione-transitoria-o-permanente-1.40737409

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

RENATO VIERO, CFA

Fondatore e Direttore Investimenti

Newsletter

Per rimanere informato sulle notizie finanziari e ricevere i nostri aggiornamenti iscriviti alla newsletter.